Trasformare la vasca in doccia

UN ACCORGIMENTO CHE AUMENTA LA SICUREZZA IN BAGNO
Il bagno è il luogo della casa deputato al benessere e al relax, eppure è quello in cui maggiormente è messa in pericolo la sicurezza: presenza di acqua, superfici scivolose, spigoli pericolosi, ostacoli da sormontare, sono elementi che possono rendere difficile la deambulazione e fanno sì che, se non si presta particolare attenzione, sia facile incorrere in incidenti domestici.

Doccia

La fruizione del bagno, poi, appare particolarmente ostica per anziani e disabili che hanno bisogno spesso di essere assistiti; eppure basta poco per rendere un bagno più sicuro ed accessibile. Anche la sola trasformazione della vasca in doccia contribuisce ad aumentare la sicurezza, mentre il confort può essere ulteriormente migliorato con l’installazione di idonei accessori.

La trasformazione prevede:

  • la rimozione del cassone e della vasca esistente

  • l’installazione di una nuova piletta di scarico

  • il posizionamento del piatto doccia

  • il fissaggio della lastratura acrilica a parete

  • il montaggio del box doccia e dei relativi accessori.

Ormai oggi sono numerose le aziende che effettuano questo tipo di lavori. Tra queste una delle più note è la “Remail” (molto probabilmente ne avrete visto le pubblicità in televisione), il cui sistema richiede appena 8 ore di lavoro e prevede la rimozione della vecchia vasca e la sostituzione con un piatto doccia realizzato su misura, in modo da ricoprire tutto lo spazio precedentemente occupato e senza che sia necessario sostituire le piastrelle, dando vita ad un box doccia davvero spazioso. Non si richiede pertanto l’intervento di muratore, idraulico o piastrellista, come sarebbe necessario in casi analoghi. Essendo realizzati su misura direttamente in fabbrica i piatti doccia possono avere colori e dimensioni tra i più svariati (del resto, la sostituzione può essere dettata non solo da esigenze di maggiore sicurezza, ma anche semplicemente dal desiderio di rinnovare il proprio bagno). Tra le varie soluzioni disponibili, è possibile scegliere anche quella con colonna idromassaggio; quelle con spazio per lavatrice, lavatoio o armadio; o una doccia con doppia apertura verticale, che consente alla persona che deve aiutare il disabile o l’anziano dall’esterno di non bagnarsi.

Vasca-doccia

Anche TECNOBAD consente le medesime soluzioni, realizzando piatti doccia con rivestimento antiscivolo certificato TUV, maniglie di sicurezza, sedie regolabili ecc… Interessante il sostegno offerto alla clientela per usufruire delle possibili agevolazioni fiscali previste.

Altra azienda del settore è la “Novabad” che si caratterizza soprattutto per la varietà delle proposte: piatti doccia ultrasottili in acrilico o ardesia che coniugano l’estetica alla funzionalità; piatto doccia in piastrelle o mosaico; piatto doccia a filo pavimento; piatti doccia dotati di piano laterale per l’appoggio di lavatoi o mobiletti; piatti doccia muniti di lunghe vaschette con fondo puntinato. Inoltre ci preme ricordare che l’azienda smaltisce i materiali di risulta nel rispetto delle normative vigenti (infatti è regolarmente iscritta al Registro dei Gestori Ambientali).

Doccia vasca

La trasformazione della vasca in doccia è uno step necessario ma non sufficiente per rendere più sicuro il nostro bagno: accorgimento aggiuntivo è dotarlo di specifici ausili di aiuto alle persone con difficoltà motorie, come maniglioni di supporto, sgabelli, pedane antiscivolo, ecc..

Se il bagno è il luogo per eccellenza deputato al relax, allora che relax sia. Ma per tutti…

Per qualsiasi informazione su trasformare la vasca in doccia contattaci!

By |2017-01-30T09:20:09+00:0020/09/14|Casa e dintorni, Consigli, Design Casa|0 Commenti

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.