L’adagio recita: “prevenire è meglio che curare” e ciò è vero anche in edilizia.

Abitate vicino a industrie inquinanti, aree marine, zone a traffico intenso, e avete la necessità di proteggere le superfici esterne ed interne dalle aggressioni nocive? Oltre che pensare a delle opere di ristrutturazione successive, potreste anche impegnarvi nella messa in protezione anticipata. Ciò è ancor più utile e plausibile in caso di monumenti storici e artistici. Da questo punto di vista un’innovazione ad hoc è il vetro liquido,

Il vetro è uno dei materiali più antichi, impiegati dall’uomo per la realizzazione di oggetti e strutture di genere diverso. Comunemente però, quando parliamo di vetro, ci riferiamo ad un prodotto a base di sabbia silicea di aspetto solido: l’impiego delle nanotecnologie ha invece consentito che il suo stato divenisse liquido, tanto che esso risulta applicabile a spruzzo o a pennello e utilizzabile  per molteplici impieghi, come la protezione di superfici  dall’usura del tempo, dall’aggressione di sostanze acide, dall’umidità, dai raggi solari ecc. Il prodotto è di provenienza turca, ma la commercializzazione avviene ad opera della tedesca Nanopool.

.

nanotecnologia

.

Il suo impiego è molto vasto, grazie alla caratteristica di formare una pellicola trasparente infinitamente sottile e capace di svolgere una azione repulsiva nei confronti di sostanze inquinanti, senza impedire la traspirazione del materiale, in totale assenza di tossicità e quindi nel rispetto dell’ambiente. Il vetro liquido trova dunque spazio sia negli ambienti esterni (fioriere, scalini in pietra, pavimentazioni in cemento, balconi, terrazzi, vasche, piscine) che in spazi interni (tavoli in pietra, piani di lavoro, pareti decorate).

Nel settore della protezione delle opere strutturali, la Ecobeton Italy ha messo a punto un prodotto denominato “Vetrofluid” che l’azienda definisce un impermeabilizzante antidegrado ad azione consolidante per la protezione del calcestruzzo dall’acqua e dall’attacco acido. Tuttavia le caratteristiche dell’azione protettiva del “Vetrofluid”, non si limitano ad una semplice azione impermeabilizzante, ma si estendono ad una forma di consolidamento della struttura in calcestruzzo, capace di proteggerlo anche da cicli ripetuti di gelo e disgelo.

.

nanotecnologia1

.

Contiene vetro liquido anche “Fugalite® Eco Invisibile”, ottenuto da una miscela di finissime perle di vetro puro e un’esclusiva resina trasparente, ideale come adesivo per la posa e come stuccatura dei mosaici vetrosi. Stucco e adesivo vetroso fotocromatico certificato, eco-compatibile ad elevata scorrevolezza e pulibilità, batteriostatico e fungistatico, impermeabile e antimacchia per fughe da 0 a 3 mm, garantisce la continuità estetica, funzionale e igienica del mosaico vetroso e delle superfici ceramiche, ideale nel green building.

Ma come anticipato, gli impieghi sono così tanti, che non ci si limita ad un uso del vetro liquido solo per le costruzioni: si pensi che dalla Cina all’Austria lo stanno sperimentando anche molte catene alberghiere, ristoranti, fast food, ospedali che grazie ad esso immunizzano i loro spazi e le loro attrezzature, ma anche aziende di moda che conserveranno intatti cappotti e borse di ogni tipo dall’usura del tempo, della polvere e delle macchie. E questo ci porta ad una considerazione meravigliosa: che questo prodotto rappresenti una manna caduta dal cielo anche per le casalinghe di mezzo mondo.

È quanto lascia intuire, nemmeno troppo velatamente, anche l’Institute for New Materials di Saarbrucken (Germania), i cui test hanno dimostrato come le superfici trattate con il vetro liquido possano essere pulite tramite il solo ausilio di acqua calda e, ciò nonostante, risultino più igienizzate e sterili di quelle lavate tramite candeggina. E anche Neil McClelland, responsabile marketing di Nanopool Inghilterra, spiega al Daily Mail che l’utilizzo del vetro liquido consentirà ai consumatori di risparmiare molti soldi in prodotti di pulizia, vista l’effettiva efficacia del prodotto di proteggere da qualunque tipo di macchia. A tal punto che si potrebbe anche versare un’intera bottiglia di vino rosso su una camicia di seta (se trattata, naturalmente, con la magica bomboletta) e farla venire via senza problemi o fatica: se proprio ci tenete fatelo, ma magari invece di usare una camicia di seta pensate ad un indumento meno costoso! Inoltre il fatto che il miracoloso spray venga venduto in Germania alla modica cifra di 9 euro lascia aperta la possibilità di un test a tutti coloro che vi si vogliano cimentare…

Per qualsiasi informazione su vetro liquido contattaci!