Termocamino int&ext

 

La int&ext Ristrutturazioni Costruzioni Restyling utilizza e promuove l’ utilizzo dei termocamini, che combinano il risparmio alla piacevole luce nella casa.

In molte ristrutturazioni casa eseguite, il termocamino prende il posto del camino esistente, o prende spazio la dove non esisteva.
E anche se strano nelle località di mare arrivano molto richieste, infatti in una serie di ristrutturazioni Ostia e dintorni sono stati espressamente richiesti dal cliente.

Con un impianto a bassa temperatura e l’ utilizzo di un accumulo anche piccolo, il termocamino è sicuramente la risposta vincente nel restauro casa.

Il dibattito sullo smog, causato dai camini, divenne oggetto di riflessione con grandi sale per riunioni presso il Ministero dell’Ambiente che in questi ultimi anni si è deciso di affrontare il fenomeno, raccomandando  le case costruttrici e i gruppi di assistenza.

i cittadini che sono ansiosi cercano di capire perché bruciare la propria vecchia sedia colorata in un angolo della casa, è un atto di spregiudicatezza ambientale …

 

 

Termocamino int&ext Ristrutturazioni

 

 

In tutto questo, una possibile risposta potrebbero dare i diversi camini.

 

Le differenze dei camini

In un primo momento, le differenze, mostrando un camino tradizionale  a fronte di un termocamino, è quasi nullo di vista almeno. In realtà, tuttavia, il camino ha un sistema più efficiente, inquina molto meno l’atmosfera, perchè chiuso, e brucia la maggior parte dei gas di scarico rilasciato, infatti il monossido e carbonio viene bruciato prima di uscire nell’atmosfera, cioè prima del rilascio.

 

 

Termocamino int&ext Ristrutturazioni

 

 

Questo separa  un camino tradizionale da un termocamino oltre la grande differenza che c’è sulle prestazioni. In particolare, l’efficienza di un camino convenzionale è circa il 15%, mentre quello del termocamino varia tra il 70-85%.

 

Costo termocamino di acquisto e installazione

Per l’acquisto e l’installazione, il denaro, necessario, può partire da 2.000,oo euro e può raggiungere fino a 5.000,00 euro. Usandolo per un periodo di funzionamento di quattro mesi utilizzando il sistema di riscaldamento 8 ore al giorno, con isolamento di una casa media e l’indice di perdita di calore 125 W/m2, avremmo bisogno di circa 1700,00 euro di carburanti (prezzo di mercato 1,28 € / lt ) e 840,00 euro di legna (prezzo di mercato 13 € / q). Un tasso di risparmio, che in pratica può raggiungere il 50%.

 

 

Termocamino int&ext Ristrutturazioni

 

 

Per quanto riguarda il materiale che brucia, il legno ora venduto al metro cubo o quintale. Un metro cubo di legno corrisponde alle dimensioni pallet 1 m x 1 m x 1 m e del peso di 500 – 600 Kg Mentre un Costi cubi circa 140 euro.

 

Cosa è richiesto per l’installazione del termocamino

Per l’installazione in una casa non è necessario che sia già esistente un camino, ma può essere costruito a priori e in questo caso si deve prevedere lo spazio adeguato per l’installazione dello stesso. Di solito, vediamo i termocamini installati in pareti esterne. Nonostante tutto, la posizione più solida è al centro di una zona, per diffonde uniformemente il calore.

 

 

Termocamino int&ext Ristrutturazioni

 

 

Materiale di costruzione

Questi Termocamini sono solitamente realizzati in acciaio o ghisa – o una combinazione di entrambi – mentre il camino è in acciaio inox o ceramica/laterizio. All’interno del focolare sono collocate lastre di mattoni o altri materiali refrattari, che aumentano le prestazioni.

E ‘importante preparare uno studio completo del territorio e le esigenze della casa. Dato che il fabbisogno energetico di un edificio è diverso rispetto aa un altro, è probabile che nel secondo caso raggiungerà un recupero veloce dei costi.

Negli  inverni rigidi, è necessaria più energia per mantenere la nostra casa a temperatura, circa 20 gradi Celsius, per poter stare bene.

 

Si può collegare il termocamino alle piastre radianti della nostra casa?

Ci sono anche diverse categorie di termocamini, che sono associati ai radiatori, riscaldamento a pavimento o ventilconvettori (come l’aria condizionata ed emette aria calda). È anche possibile inserire bocchette per la diffusione dell’aria calda in varie stanze. In questo caso, una sorta di ventilatore, che in alcuni termocamini in  commercio sono già completi del sistema

Naturalmente i combinati alle caldaie o chiller etc. collegati all’ impianto diretto di riscaldamento esistente sono sicuramente la migliore risposta.

 

La manutenzione del termocamino

Il termocamino deve essere pulito circa una volta all’ anno e sempre a seconda dell’uso e manutenzione della canna fumaria non è diversa di quella di un camino  convenzionale. Tutti i camini o termocamini hanno il contenitore di raccolta delle ceneri alcentro del focolaio. Il contenitore deve essere pulito regolarmente a seconda dalla frequenza di uso dello stesso per permettergli di “respirare bene”, evitando di annerire il vetro ceramico.

In ogni situazione, un camino convenzionale può essere convertito in termocamino, inserendolo all’ interno della bocca esistente.

Per qualsiasi cosa su termocamino conviene contattaci!