In epoca vittoriana, un gazebo in giardino era un luogo dove le donne si proteggevano dal sole .

Oggi, un gazebo può essere utilizzato in vari modi, e può essere progettato per adattarsi a qualsiasi paesaggio. Se stai pensando di costruire un gazebo nel giardino, ci sono alcune domande di base da tenere in considerazione.

Il Gazebo può essere utilizzato come un posto tranquillo per leggere o rilassarsi. Possono anche essere usati come un luogo per far giocare i bambini, o per pranzare o cenare con gli amici.

L’idea che sta diventando sempre più popolare è quella di costruire un gazebo sopra la vasca idromassaggio in ombra e privacy. Ciò consente di determinare fattori, come la dimensione e lo stile.

I Gazebo di oggi, si possono fare in molti tipi di materiali da costruzione.

La maggior parte di questi possono essere suddivisi in tre gruppi: legno, metallo o vinile. Storicamente i gazebo, sono realizzati in legno, quindi se sei un tradizionalista, questa può essere la strada da percorrere.

 

gazebo in metallo

 

Il legno richiede un po ‘più di manutenzione magari degli altri materiali, infatti ha bisogno di essere tinto o verniciato regolarmente per evitare danni del tempo, anche se dare l’ impregnante con i guanti ed una spugna può essere molto facile e veloce.

Ci sono molti tipi di legno che sono adatti per la costruzione di un gazebo, ma senza scendere nelle varie qualità lignee, sicuramente il migliore con un parametro di qualità prezzo, è il castagno anche per la nostra posizione geografica.

La sagoma del Gazebo, va direttamente studiata sul posto tracciando le linee con un nastro eo del gesso, controllando che sia giusto per le nostre esigenze, che sia esposto nella direzione più consona dove rimanga luminoso ma non invaso dal sole.

Ricordate anche che l’ ombra del gazebo potrebbe in qualche modo non fare bene ad alcune piante o manto erboso.

Qualunque sia il vostro stile preferito, i gazebo, possono prendere tutte le sembianxe che desideri dal Vittoriano, orientale, Mission – moderno, ultra moderno o classico l’elenco potrebbe continuare all’infinito. Se il gazebo verrà posizionato vicino la tua casa, ti consigliamo di scegliere uno stile che la completa. Se è fuori in giardino, quasi tutto è permesso! In una varietà di forme, come ottagonale, quadrato o rotondo, che possono anche influenzare o staccare decisamente lo stile di tutto il resto.

Io per la mia casa ho deciso di realizzare un gazebo abbastanza capiente per poter stare comodi anche in più persone, in castagno perché mi sembrava il legno più consono all’ ambiente ed ho osservato costruttivamente alcune regole basilari.

Una volta decisa posizione grandezza e stile, sono passato a scavare degli alloggi per poter poggiare i plinti della costruzione primaria

 

buca per Gazebo

 

Dentro questi buchi per l’ esattezza 7, ho inserito dei semplici pozzetti in cemento vibrato ed una volta centrati e livellati sono stati gettati in opera con del conglomerato cementizio confezionato sul posto con un sacchetto di cemento da 25 kg ogni tre di sabbia e breccia

Come puoi vedere ce ne sono di tutte le misure, ed in base alla durezza del terreno e la grandezza della sezione del palo, bisogna decidere l’ ampiezza del pozzetto/piede

 

Pozzetti

 

una volta create le basi solide, ho inserito dei bicchieri metallici acquistati direttamente dove è stato fornito il legname.

 

Staffe palo

 

Questi ultimi sono il requisito principale per poter far durare tanti anni i pilasti lignei, infatti tengono sollevato grazie a degli spessori interni i pali evitando il marciume.

L’ unico inconveniente che non danno una stabilità di vincolo laterale come i pali gettati direttamente nel plinto, ma risolveremo più avanti il problema.

 

Plinto gazebo

 

E’ arrivato il legname, non molto stagionato purtroppo…ma ok

 

Legname gazebo

 

è stato impregnato in due mani con colori diversi: color calce e noce chiaro, questi due colori per creare un pochino di stacco.La luce del mio gazebo è rimasta abbastanza contenuta e non ho avuto bisogno di capriate, ma solo dell’ orditura primaria e secondaria.

Questo tipo di finitura è una pavoncella laziale…..questo per richiedere in base alla propria localizzazione un finale consono.

 

Orditura Gazebo

 

Per il tetto oltre aver messo una guaina ardesiata molto blanda visata la poca sollecitazione, ho inserito un sistema coppo coppo proprio a riprendere l’ architettura della casa.

La stessa attaccata alla fiamma al perlinato in larice senza preventiva mano di primer in quanto sul legno attacca benissimo

 

Guaina ardesiata

 

ecco l’ effetto finale

 

Gazebo in legno

 

come potete vedere ho inserito delle rastreliere laterali in ferro zincato sui 4 lati proprio a scongiurare quel problema evidenziato all’ inizio dei pali non gettati e conseguente poca stabilità.

In questo modo ho potuto proteggere i pali portanti e il gazebo stesso.

Poi naturalmente mi sono fatto prendere la mano ed ho realizzato il tavolo e le sedute con lo stesso legname…naturalmente impregnato

 

Pavimentazione bollettonata

 

dello stesso colore e come si vede la pavimentazione è stata realizzata con bollettonato di travertino su un letto in getto da 10 cm spesso armato con rete in ferro.

 

Tavolo in legno da giardino

 

a questo punto per proteggere il manto erboso ho fatto con dei semplici tagli delle sagome dei ciottoli e li ho livellati con sabbia di fiume.

 

selciato

Per qualsiasi informazione su come realizzare un gazebo nel giardino contattaci!